Support

Sono già un prestatore

Qui trovi le risposte alle domande più frequenti di chi ha già iniziato a prestare con Smartika.
 

Trovi tutte le informazioni nell’area MySmartika/Le Mie Offerte. Puoi vedere la situazione attuale dei tuoi investimenti e quanto disponibile sul Conto di Pagamento (MySmartika Oggi), lo storico da quando hai iniziato a prestare (Riepilogo completo) e tutte le operazioni effettuate sul Conto di Pagamento (Conto di Pagamento Smartika).
In MySmartika/Le Mie Offerte/Chi Ho Finanziato trovi la lista di tutti i Richiedenti a cui hai fatto un prestito. Cliccando sul nome del Richiedente puoi avere alcuni suoi dettagli e la situazione dei pagamenti.
La piattaforma ragiona su importo minimo di 10 euro e quindi le offerte possono essere di 10 euro o suoi multipli. In MySmartika/MySmartika Oggi vedrai quindi che importi inferiori a 10 euro rimangono nello stato Non Offerto finché per l’arrivo di ripagamenti o di nuovi bonifici non superano tale soglia.
In MySmartika/Le Mie Offerte/Offerta di Prestito puoi aumentare o diminuire il numero di Mercati in cui offri un prestito e variare il tasso in base ai tuoi obiettivi. Puoi inoltre variare, per ogni Mercato, l’importo che presti al singolo Richiedente.
No, abbiamo eliminato questa possibilità che era in precedenza disponibile su Zopa per evitare il rischio di prestare allo stesso Richiedente da offerte diverse. Puoi comunque modulare la tua offerta variando l’importo che presti al singolo Richiedente in ogni Mercato.
Sì, puoi farlo abilitando la checkbox relativa in MySmartika/La Mia Offerta/Offerta di Prestito: si attiverà il campo in cui puoi modificarlo con valori multipli di 10 euro. Ti suggeriamo di utilizzare questa funzionalità dopo aver fatto un po’ di esperienza su Smartika.
In MySmartika/Le Mie Offerte/Offerta di Prestito seleziona l’opzione Disattiva Ri-prestito. Ti ricordiamo che con il Ri-prestito attivo il denaro che arriva dai ripagamenti dei Richiedenti e quello che trasferisci con bonifico sul tuo Conto di Pagamento viene automaticamente rimesso in offerta per uscire nuovamente in prestito al fine di raggiungere l’obiettivo di rendimento che ti sei dato. Se sei intenzionato a ritirare fondi dal tuo Conto di Pagamento ricordati di disattivare questa funzione con un po’ di anticipo e di riattivarla una volta effettuato il ritiro.
Lo stato ‘in assegnazione’ indica che ci sono delle offerte che sono state abbinate a richieste dei Richiedenti e di cui stiamo valutando la documentazione fornita dai Richiedenti prima di approvarle definitivamente.
Il primo ripagamento che ricevi da un Richiedente avviene dopo un po’ più di un mese. Il Richiedente sceglie una data per il pagamento tra le due previste. Supponiamo che sia il 1 di ogni mese. Se gli hai fatto il prestito il giorno 15 maggio, pagherà la prima rata il giorno 1 luglio. Questo comporterà anche che la prima rata sarà leggermente più alta di quelle successive. Infine, riceverai l’accredito previsto, mediamente, dopo sette/otto giorni lavorativi dalla data di scadenza prevista: questo al fine di attendere il “buon fine” dell’addebito in conto effettuato al Richiedente.
A parte la prima rata che è leggermente più alta in quanto il tempo che intercorre tra la data di erogazione del prestito e la data scelta del Richiedente per pagare la rata è superiore al mese, puoi riscontrare delle variazioni di centesimi nelle rate successive. Ciò è dovuto agli arrotondamenti fatti dalla piattaforma quando suddivide la rata nelle quote di spettanza dei Prestatori, che sono centinaia per ogni prestito. Gli arrotondamenti in meno non vengono persi ma accumulati e poi riconosciuti nelle rate successive. Variazioni significative possono invece essere ovviamente rilevate in caso di estinzione anticipate o ritardo nei pagamenti.
Le offerte degli altri Prestatori sono al momento più competitive, puoi andare a modificare la tua offerta in MySmartika/Le Mie Offerte/Offerta di Prestitoabbassando i tassi per rientrare nella ZONA.
E’ molto semplice, vai in MySmartika/Le Mie Offerte/Aggiungi Fondi o inMySmartika/Le Mie Offerte/Ritira Fondi e segui le istruzioni. Nel caso di ritiro fondi, dal momento della ricezione dell’ordine l’importo dell’operazione è messo a disposizione della tua banca entro la fine della giornata operativa successiva.
Con la funzione RientroRapido puoi cedere tutti i prestiti con almeno una rata pagata e almeno tre rate ancora da pagare. I prestiti in cessione non devono essere in stato di ritardo né aver mai avuto un ritardo di pagamento. La rata corrente non deve essere scaduta da più di 7 giorni lavorativi (7 giorni sono i tempi bancari per l'accredito via SDD della rata). Inoltre, alcuni prestiti potrebbero risultare non cedibili se nel mercato non esiste almeno un'offerta attiva di un altro Prestatore compatibile per classe, durata e tasso. Comunque non ti devi preoccupare per capire quali prestiti puoi cedere, il sistema ti proporrà solo quelli che soddisfano le condizioni sopra elencate.
Per poter utilizzare questa funzione devi però avere almeno 100,00 € di prestiti cedibili.
Subentrando a un prestito in essere il denaro 'In Offerta' va direttamente allo stato 'In Prestito' (nel caso di prestito a un Richiedente deve passare anche per lo stato 'In Valutazione', la fase in cui valutiamo la documentazione inviataci). Da un punto di vista del rendimento il tasso d'interesse ottenibile sarà sempre maggiore o uguale a quello richiesto nella propria offerta ai Richiedenti. Infine si tratta di prestiti già rodati e senza nessun problema in corso. In definitiva denaro prestato più velocemente, con extrarendimento e con più tranquillità.
La tua offerta di prestito deve prevedere la stessa classe del prestito in cessione, durata maggiore od uguale alla sua durata residua e deve avere l'importo massimo prestabile ad un singolo Richiedente maggiore od uguale alla quota capitale residua in cessione. Il prestito verrà ceduto al Prestatore che ha un'offerta di prestito attiva di tal tipo con il tasso richiesto più basso. A parità di tassi sarà selezionata l'offerta di prestito meno recente. Il tasso del prestito ceduto rimane invariato, per cui il prestatore che subentra avrà un rendimento pari o superiore a quello stabilito nella sua offerta. Non potrai subentrare a prestiti effettuati a Richiedenti al momento già presenti nel tuo Portafoglio Smartika, questo per salvaguardare il principio di frazionamento del rischio.
Puoi subentrare a prestiti con almeno una rata pagata e almeno tre rate ancora da pagare. I prestiti ceduti non sono in stato di ritardo né hanno mai avuto un ritardo di pagamento; la rata corrente non deve essere scaduta da più di 7 giorni lavorativi (7 giorni sono i tempi bancari per l'accredito via SDD della rata). Puoi acquisire prestiti delle classi in cui hai attiva un'offerta, con durate minori o uguali a quelle previste dalla tua offerta, con capitale residuo inferiore al massimo prestabile ad un singolo Richiedente da te fissato e con un tasso superiore o uguale a quello della tua offerta. Un esempio: hai un'offerta attiva di 1.000 € con massimo prestabilito per Richiedente pari a 20 € presente sui mercati da Conservative 12 a Dynamic 48, con tassi offerti ai Richiedenti dal 3.4% (Conservative 12) al 6.8% (Dynamic 48). Un Prestatore decide di cedere un portafoglio di 2.000 € che originariamente era composto da prestiti in blocchi da 40 € che rendevano dal 4% su Conservative 12 fino al 7.2% su Dynamic 48. I prestiti a cui puoi subentrare sono solo quelli con capitale residuo inferiore o uguale a 20 € e durata massima residua di 36 mesi. Ad esempio potrai subentrare con l'offerta Dynamic 36 su un prestito Dynamic 48 di 34 mesi fa che ha ripagato le rate regolarmente. Incasserai le 14 rate residue, se risulterai in quel momento il Prestatore con il tasso più basso su quel mercato. Tieni conto che il tasso sarà maggiore o uguale a quello da te richiesto, nell'esempio incasserai il 7,2% e non l'6,8%.
Il funzionamento è assolutamente semplice ed automatico, basta avere attiva un'offerta su Smartika. Con la medesima offerta potrai prestare sia ai nuovi Richiedenti, sia subentrare a prestiti ceduti da altri Prestatori. La piattaforma gestirà in automatico l'abbinamento dei prestiti compatibili con la tua offerta.
No, aderendo ai Princìpi Smartika e al Contratto Quadro ti sei impegnato anche a subentrare a quelli ceduti.
Se il Richiedente è in ritardo nel pagamento anche di una sola rata, potranno essere applicate le seguenti penali:
  • interessi moratori per ritardato pagamento, spettanti a Smartika, fino al 12% annuo calcolati sulle rate scadute e non pagate dalla data di scadenza delle rate stesse alla data di effettivo pagamento
  • penale per oneri di recupero, spettante a Smartika, pari al 12% degli importi delle rate scadute e non pagate maggiorate degli interessi moratori
  • in caso di necessità di rintraccio 100,00 € forfetari, spettanti a Smartika
  • in caso di decadenza dal beneficio del termine € 45,00 a favore di Smartika
  • in caso venga promossa azione giudiziale: le spese legali e di processo, incluse quelle per gli avvocati, per coprire i costi di processo e/o esecuzione e recuperare i mancati pagamenti. Tali spese vanno rimborsate a Smartika.
Le spese per il recupero del credito sono condivise tra Smartika e i Prestatori. Smartika se ne fa carico per conto dei Prestatori coinvolti e, in caso di recupero totale o parziale, accredita al Prestatore la sola quota capitale di spettanza del credito recuperato. Sul credito recuperato Smartika può inoltre addebitare un massimo del 50% delle eventuali spese di recupero non rimborsate dal Richiedente (in nessun caso le spese per il recupero potranno superare l'importo recuperato).
Quando il pagamento via SDD per qualsiasi ragione non va a buon fine, il Richiedente viene segnalato in ritardo nella sezione MySmartika/Le Mie Offerte/Chi Ho Finanziato e inizia subito l’azione di recupero, interna e poi attraverso agenzie specializzate. Se l’azione ha effetto, il Richiedente torna ad essere segnalato come regolare.

Dopo 4 rate non pagate il Richiedente viene dichiarato incagliato e come tale segnalato. Oltre all’azione stragiudiziale attraverso agenzie di recupero credito può essere intrapresa un'azione anche giudiziale . Se l’azione di recupero non ha effetti interverrà Smartika Lender Protection.

 
Sede legale ed operativa: via Filippo Sassetti 32, 20124 Milano
Tel. 02 40706132 - Fax. 02 39304958 - Assistenza clienti 800 911 602 - info@smartika.it Capitale Sociale € 3.900.121,00 iscrizione CCIAA Milano e c.f. 05632430962
Iscritta all'albo degli Istituti di Pagamento ex art. 114 septies del T.U.B. con il codice 36020.6