Support

Scopri il social lending, il prestito tra privati

Il social lending è il canale alternativo di credito che consente il prestito diretto tra privati,lasciando da parte banche e finanziarie.
 

peer to peer

Il social lending (prestito tra privati) si basa sulla creazione di una comunità nella quale i Richiedenti (coloro che richiedono un prestito) e i Prestatori (coloro che investono il proprio denaro prestandolo ad altri) possono interagire direttamente tra loro, senza ricorrere ad intermediari, ottenendo così condizioni migliori per entrambi: tassi più bassi per chi ottiene il prestito e interessi più alti per chi presta denaro. All’interno della comunità si crea in questo modo un mercato, nel quale i tassi correnti sono determinati solo e soltanto dall’incontro diretto tra domanda e offerta.
 

Origini e sviluppo
 

Origine di sviluppo

Nel 2005, in Gran Bretagna, Zopa Ltd ha introdotto il social lending, ora noto anche come P2P (Peer-to-Peer) lending. In pochi anni, sulla spinta della crisi finanziaria del 2008, è diventato un modello finanziario alternativo che funziona su larga scala. Sono ora oltre 40 le piattaforme di social lending attive nel mondo con punte di eccellenza negli USA (Lending Club e Prosper).

Smartika offre la possibilità di praticare il social lending in Italia, in modo regolamentato e vigilato da Banca d’Italia a tutela degli utenti.

 

Come funziona

Il social lending di Smartika è un sistema efficiente, conveniente e reso sicuro con una serie di accorgimenti. Ecco come funziona:

  • i Prestatori attivano le loro offerte su Smartika, indicando importo e durata del prestito, tasso desiderato e tipologia dei Richiedenti a cui prestare (Conservative, Balanced e Dynamic). Per diversificare il rischio l’offerta viene suddivisa in 50 parti: il Prestatore che mette in offerta 1.000 € presterà a 50 diversi Richiedenti 20 € ciascuno;
  • controlliamo che il Richiedente prestito abbia un profilo creditizio adeguato e, in caso positivo, lo assegniamo in base al suo profilo a una delle classi di merito creditizio;
  • la piattaforma compone il prestito con le offerte presenti e il Richiedente decide se accettare la proposta di prestito. L’approvazione finale avviene sulla base di un’attenta valutazione della documentazione fornita dal Richiedente;
  • il Richiedente si riconosce contrattualmente debitore dei Prestatori;
  • i Richiedenti ripagano le rate mensili via addebito automatico (SDD). Se il richiedente è in ritardo con i pagamenti, vengono attivate società di recupero crediti, e nel caso è previsto l'intervento di Smartika Lender Protection
  • i flussi di denaro tra Prestatori e Richiedente avvengono attraverso conti di pagamento a loro intestati, tutelati per legge.

 

Sede legale: Viale Papiniano, 10 20123 Milano - Sede operativa: Piazza IV Novembre, 7 20124 Milano
Tel. 02 40706132 - Fax. 02 39304958 - Assistenza clienti 800 911 602 - info@smartika.it P.IVA 05632430962 - Capitale Sociale 1.966.679,00 € i.v.
Iscritta all'albo degli Istituti di Pagamento ex art. 114 septies del T.U.B. con il codice 36020.6